Statistiche web I vincitori del premio Atleta dell’anno IAU 2022 - IUTA Italia

I vincitori del premio Atleta dell’anno IAU 2022

È nostro piacere annunciare che, dopo aver completato il processo di votazione, i vincitori del premio IAU Athlete of the Year 2022 sono Patrycja Bereznowska (POL) e Aleksandr Sorokin (LTU).

Patrycja ha ricevuto quasi il 30% e Aleskandr oltre il 37% di tutti i voti. Entrambi stavano vincendo in modo convincente tra 36 atleti nominati. Patrycja era già una vincitrice del 2017 ed era nella top 3 per numero di volte. Aleksandr è il vincitore del 2021 e questa è la terza volta che vince il premio. Puoi leggere di più su di loro qui sotto.

Congratulazioni a Patrycja e Aleksandr per aver raggiunto prestazioni eccezionali nel 2022. Entrambi hanno avuto un enorme successo negli ultimi anni gareggiando nel regno internazionale. Le loro prestazioni su strada e il loro lavoro nella IAU Athletes Commission li hanno resi veri ambasciatori del nostro sport.

Nadeem Khan, Presidente IAU

Percentuali di voti per i primi 3 atleti.

DONNE

1. Patrycja Bereznowska (POL) 29,6%

2. Catriona Jennings (IRL) 18,5%

3. Camille Heron (Stati Uniti d’America) 12,3%

UOMINI

1. Aleksandr Sorokin (LTU) 37,7%

2. Haruki Okayama (JPN) 16,7%

3. Housame Eddine Benabbou Azizi (ESP) 8,0%

Patrycja Bereznowska (POL) è tra i migliori corridori al mondo da diversi anni. Tutto è iniziato nel 2015, quando per la prima volta ha vinto la medaglia d’argento ai Campionati Europei IAU 24H a Torino, in Italia. È stata seconda nel 2016 nella IAU 24H EC ad Albi, in Francia e infine nel 2017 ha vinto la medaglia d’oro durante i Campionati del Mondo IAU 24H a Belfast, in Irlanda del Nord. Ha stabilito nuovi record mondiali durante i Campionati (259,991 km). Nel 2018 ha vinto i Campionati Europei IAU 24H a Timisoara, in Romania. L’anno successivo è stata 3 ° alla IAU 24H WC di Albi, in Francia. Nel 2022 ha vinto i Campionati Europei IAU 24H per la seconda volta consecutiva. Inoltre ha stabilito il record mondiale IAU 48H a Pabianice, in Polonia (403,32 km). È stata la prima donna a correre oltre 400 km in 24H e lo ha fatto due volte.

Aleksandr Sorokin (LTU) è presente a livello internazionale dal 2014 quando per la prima volta partecipa al Campionato del Mondo IAU 100 km in Qatar. Anno dopo anno, ha migliorato le sue prestazioni con particolare attenzione alla 24h. Ha vinto lo Spartathlon nel 2017, seguito dalla medaglia di bronzo al Campionato Europeo IAU 2018 24h in Romania e infine dall’oro al Campionato del Mondo IAU 2019 24h in Francia. Anno dopo anno ha migliorato il suo record personale per la 24h, essendo 260,491 km (2016), 260,991 km (2018), due volte nel 2019 da 272,708 km, 278.972 km al Campionato del Mondo IAU e infine è riuscito a stabilire il record mondiale 24h nel 2021 per superare il leggendario Yiannis Kouros con l’eccezionale 309,399 km (192,29 miglia). Il 2022 è stato un altro grande anno per Sorokin, che ha stabilito il nuovo record mondiale IAU 24h a Verona durante i Campionati Europei IAU 24h. Da oggi la IAU WR è di 319,614 km. Ha stabilito il nuovo record mondiale dei 100 km anche nel 2022, ora è 6h05’41” a Bedford, in Gran Bretagna. Durante quella gara ha stabilito anche il nuovo record mondiale IAU 6h, con 98,496 km. È il primo corridore a superare le 11h sulla distanza di 100 miglia (attualmente 10h51’39”) nel 2022 a Tel Aviv, in Israele. Durante la stessa gara ha stabilito il nuovo record mondiale IAU 12h, con 177,410 km.

Vorremmo congratularci con tutti i candidati e i vincitori del premio IAU 2022.

12.02.2023 Jacek Bedkowski – Direttore della comunicazione IAU

www.iau-ultramarathon.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *