Statistiche web Vittorie per Minei e Palazzi alla 3^ 6 ore di Roma 2022 - IUTA Italia

Vittorie per Minei e Palazzi alla 3^ 6 ore di Roma 2022

Domenica 10 luglio, nel parco di Villa De Sanctis a Roma, si è svolta la 3^ 6 ore di Roma Memorial Massimo Di Florido, manifestazione inserita nel Calendario IUTA 2022 di Ultramaratona e prova del 20° Grand Prix IUTA 2022 di Ultramaratona. Prevista anche la Staffetta a squadre. 136 atleti hanno partecipato alla gara individuale e 10 squadre alla Staffetta.

UOMINI Nella gara maschile, successo per Marco Minei (Pfizer Italia Running) 76,195km, atleta 51enne, quest’anno 12° al Passatore (8h30’40”), 2° il 35enne Andrea Orsi (Il Gregge Ribelle) 72,833km e 3° Andrea Di Tocco (LMB Sport Team) 71,159km.

DONNE Nella gara femminile, netta vittoria per Irene Palazzi (Podisti Cordenons) 63,405km, alla sua 1^ ultramaratona. 2^ Ivana Virgilio (Club Sportivo Firenze 1870 PD) 60,679km e 3^ Alessia Pistolesi (Atletica Colleferro Segni) 55,327km.

Si ricorda che Andrea Orsi, 2° classificato, è figlio di Sergio, che è stato 2 volte detentore della MPI 24h:

– l’11-12.10.2003 a Uden (Olanda) 246,876km, in occasione dei Campionati Mondiali ed Europei IAU 2003 di 24h;

– il 16-17.10.2005 a Worschach (Austria) 249.876km, in occasione dei Campionati Mondiali ed Europei IAU 2005 di 24h, quando si classificò 5° e 4°.

Sergio ora segue costantemente il figlio nelle gare ultra in giro per l’Italia. Nell’edizione inaugurale del luglio 2019, poco prima della partenza, Sergio, presente come accompagnatore del figlio, affascinato dal sito, dall’atmosfera e colpito dalla “mega” medaglia offerta ai finisher, aveva domandato se fosse ancora disponibile un pettorale. Quindi, per ottenere anche lui quel bellissimo ricordo, egli aveva onorato la manifestazione con la sua partecipazione dell’ultimo momento, coprendo 51,232km.

STAFFETTA Nella Staffetta, vittoria per il Team Aquile (77,313km).

Gli atleti hanno percorso il tradizionale circuito di 1km, omologato FIDAL, all’interno del parco di Villa De Sanctis, meta abituale di numerosi podisti romani, immersi nel verde.

Al termine le premiazioni per i primi 3 atleti assoluti della 6 ore per ambo i sessi. Premiati anche il 1°, 2 e 3° classificato di ogni categoria maschile e femminile.

Si segnala l’atleta che ha partecipato su una carrozzina, la 14enne Sara Vargetto, un’adolescente romana affetta da artrite idiopatica giovanile, una malattia infiammatoria che comporta degenerazione delle articolazioni e che compare in età precoce, alternando fasi di recrudescenza e di remissione. Sara vive la vita comunque con enorme entusiasmo, combatte la malattia con allenamenti in palestra, nuoto, pallacanestro e corsa, passione che condivide con il padre Paolo. Sara ha già preso parte alla Maratona di Reggio Emilia 2019 (4h32’19”), a 2 Maratone di Roma, alla Maratona Alzheimer e alle 2 precedenti edizioni della 6 ore di Roma.

Da non dimenticare la coppia, Emanuele Colombu (Tiburtina Running Roma ASD) Lola D’Avello (X-Solid Sport Lab ASD), rispettivamente atleta non vedente (cat. T11) e guida sportiva, che ha corso ininterrottamente le 6 ore di corsa, coprendo 42,494km.

Felice Antonio Raso (ASD Villa de Sanctis) per il suo traguardo di 100 maratone/ultra, raggiunto proprio nel luogo ove ha sede la sua ASD, che lo ha giustamente omaggiato con una targa ricordo.

La manifestazione è stata preceduta alle ore 22.30 dal Workshop su “La respirazione nelle corse di endurance”, prima della partenza di mezzanotte di sabato 9.

IL MEMORIAL MASSIMO DI FLORIDO

Cinque minuti prima della partenza, Adalberto Sabatella, presidente dell’ASD Villa De Sanctis ha desiderato ricordare con un minuto di silenzio l’atleta Massimo Di Florido, a cui è dedicato il 3° Memorial della manifestazione. Massimo è deceduto nel 2020, dopo essere stato un ottimo atleta con numerose partecipazioni a maratone e a 38 ultramaratone italiane. Le sue imprese hanno portato lustro al buon nome dell’ASD anzitutto negli anni in cui sono stati vinti numerosi titoli di ultramaratona dalla medesima, nello scorso decennio, ASD la quale negli ultimi anni è diventata organizzatrice di un’ultramaratona singolare: si corre di notte all’interno della Villa, fuori del centro abitato.

È stata una gara in notturna vissuta in un clima di festa, organizzata dall’ASD Villa De Sanctis, in collaborazione con il White Shoes Runners Club. Lo Staff dell’evento, guidato da Adalberto Sabatella (Presidente ASD Villa De Sanctis), Francesco Adornetto (Direttore Tecnico), Perluigi Lops e altri, si è impegnato per la riuscita della manifestazione romana, che è divenuta un felice appuntamento di ultramaratona nel periodo estivo, quando correre in ore notturne si rileva particolarmente positivo e gratificante. Suggestivo correre e scorgere le prime luci dell’alba, quando si cerca di portare a termine una competizione impegnativa quale una 6 ore, ove l’atleta dovrà cercare una condotta di gara sapiente sin dall’inizio, per scongiurare cedimenti nel finale.

CLASSIFICHE 10/07/2022 – 3^ 6 Ore di Roma – Memorial “Massimo Di Florido” – TDS.sport

FOTO (9) 6 Ore de Roma | Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *