Statistiche web 1^ 6 ore Citta’ di Teate – 05.06.2022: Risultati - IUTA Italia

1^ 6 ore Citta’ di Teate – 05.06.2022: Risultati

Domenica 5 giugno a Chieti si è svolta la 1^ 6 ore Città di Teate, organizzata dall’ASD MC Manoppello Sogeda. La manifestazione abruzzese ha previsto due gare a tempo: 6 ore e 8 ore. La partenza all’interno della Villa Comunale, in Piazza Mazzini, nei pressi della Casina dei Tigli. I partecipanti hanno corso in un circuito asfaltato di 1,040m , con una salita e poi una lunga discesa, prima di transitare nuovamente nel luogo di partenza, quindi percorso piuttosto impegnativo. 

8 ORE Tra le donne, 1^ Rosa Cordini (GSP III Regione Aerea Bari) 72,675km. 2^ Valentina D’Ascanio (Runners Pescara) 69,366km. 3^ Maricel Gonda Mendoza (ASD Atletica Sabaudia) 67,698km. 10 atlete in classifica.

Tra gli uomini, 1° Gianfranco Catena (MC Manoppello Sogeda) 79,604km. 2° Antonio Candido (ASD Tre Casali) 76,876km. 3° Antonio Donatelli (Passologico) 75,614km. 17 atleti in classifica, con 5 prestazioni sopra i 70km.

6 ORE Tra le donne, netta vittoria per la 29enne Antonella Ciaramella (Atletica Venafro) 65,208km (PB), sempre in testa alla gara con passo deciso. 2^ Annalisa Fitti (MC Manoppello Sogeda) 59,905km. 3^ Daniela Romilio (ASD Vini Fantini) 59,173km. 24 atlete in classifica.

Tra gli uomini, ha prevalso il 49enne Fabio Amabrini (70,708km), vincitore il 7 maggio della 7^ 6 ore del Donatore (73,512km) e reduce dal Passatore (9h49’13”). 2° Maurizio Di Paolo (MC Manoppello Sogeda) 68,507km. 3° Marco Zullo (ASD Progetto Running) 66,544km. 60 atleti in classifica.

Si ricorda che la 6 ore è Campionato Regionale UISP e 1^ prova del Campionato Italiano IUTA 2022 di Combinata Individuale di Ultramaratona. La 2^ prova invece il 31 luglio con l’11^ Ultramaratona del Gran Sasso 50 km a S. Stefano di Sessanio (AQ). La 6 ore e la 8 ore sono prove del 20° Grand Prix IUTA 2022 di Ultramaratona e dei Criterium Regionali Fascia Centro (corr. 1,07 – 1). Inoltre la 8 ore è inserita nel 1° circuito di 8 ore del Club Super Marathon Italia.

La manifestazione omologata UISP ha così coinvolto nelle due gare 111 atleti, soprattutto abruzzesi, ma non sono mancati gli atleti provenienti dal Nord e dal Sud della Penisola. Commenti assai positivi sul traguardo. Il Comitato organizzatore – capitanato dall’infaticabile Franco Schiazza – si è impegnato per la riuscita dell’evento, che si è svolto in una giornata molto calda (20/36°). Da lodare l’impresa di Silvia Furlani, non nuova a queste imprese. Infatti l’atleta affetta da sclerosi multipla, a Udine aveva corso la 24 ore per Telethon. Sempre affiancata dal proprio assistente, la friulana ha percorso domenica scorsa il circuito per 8 ore senza sosta, mostrando una caparbietà unica. Il venerdì precedente la medesima aveva gareggiato in notturna per “solo” 3 ore. In primavera alcune mezze maratone, come la Stramilano. Per tutti Silvia è un esempio di sportività. Al termine della gara, le premiazioni per tantissimi e anche per i valorosi donatori di sangue.

IL COMMENTO POST-GARA DI FRANCO SCHIAZZA

«Le emozioni che si provano certe volte nella vita, non si possono far capire e raccontare. Oggi dopo nove anni di studi ho avverato il mio sogno di portare una doppia gara ultra 8 ore e 6 ore a Chieti, la mia città e ho dato l’ultimo addio al mio grande amico di vita Zico, il tutto tra grandi eroi di atleti che hanno sfidato un caldo torrido, ma secondo voi gli ultramaratoneti possono aver paura di tutto ciò, ma certamente no. Tra l’altro insieme a noi era presente una grande donna di nome Silvia Furlani, che sta combattendo da quasi 25 anni con la sclerosi multipla, ma con la camminata la riesce a domare. Ma la lode più grande vanno a quelli che hanno sofferto per 8 ore, facendoci divertire, dandoci un ristoro fantastico nonostante le altissime temperature. Un grazie particolare va al Sindaco Diego Ferrara, all’Assessore dello sport Manuel Pantalone, alla compartecipazione dell’Avis Comunale di Chieti, al grande gruppo che ho, MC Manoppello Sogeda, a tutti gli uffici della Polizia Locale e Comunale che hanno fatto di tutto per condividere questo grande evento a Chieti a Formula Ambiente che è stata impeccabile, ai rapporti che ho avuto con La Corina, al grande Giuseppe che gestisce i bagni pubblici comunali della Villa Comunale, i musei di Chieti che ci hanno dato la possibilità di vivere la Città di Teate e dell’intero Abruzzo archeologico, la pulizia della villa Comunale di Chieti fatta venerdì, sabato e dopo la gara riconsegnata una città più pulita con la grande condivisione di sport e cultura, una grande sinergia che porta alla rinascita di Chieti. E infine grazie a tutti i cittadini che ci hanno permesso – magari anche sopportandoci dai possibili disagi – una grande vittoria di sport, ambiente e cultura. Adesso concedetemi di fare l’ultimo saluto al mio cane Zico che mi ha regalato dieci anni di grande amicizia. Oggi abbiamo percorso insieme simbolicamente gli ultimi 45km di una vita intensa grazie di cuore a tutti! Al 2023: io non mollo di un centimetro».

CLASSIFICHE Clicca qui: Percorso (timingrun.it)

FOTO (12) Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.