Grand Prix Iuta

GP Iuta ALBO d'ORO
GP Iuta 2020 UltraTrail
GP Iuta 2020 Ultramaratona
GP Iuta 2019 UltraTrail
GP Iuta 2019 Ultramaratona
GP Iuta 2019 Combinata Club
GP Iuta 2018 UltraTrail
GP Iuta 2018 Ultramaratona
GP Iuta 2018 Combinata Club
GP Iuta 2017 UltraTrail
GP Iuta 2017 Ultramaratona
GP Iuta 2017 Combinata Club
GP Iuta 2016 UltraTrail
GP Iuta 2016 Ultramaratona
GP Iuta 2016 Combinata CLUB
GP Iuta 2015 UltraTrail
GP Iuta 2015 Ultramaratona
GP Iuta 2014 UltraTrail
GP Iuta 2014 Ultramaratona
GP Iuta 2013 UltraTrail
GP Iuta 2013 Ultramaratona
GP Iuta 2012 UltraTrail
GP Iuta 2012 Ultramaratona
GP Iuta 2011 - classifiche
GP Iuta 2010 - classifiche
GP Iuta 2009 - classifiche
GP Iuta 2008 - classifiche
GP Iuta 2007 - classifiche
GP Iuta 2006 - classifiche
GP Iuta 2005 - classifiche
GP Iuta 2004 - classifiche
GP Iuta 2003 - classifiche
* * * * * * * * * * * * * * * *

Calendari

Calendari Campionati IUTA
Camp. Italiani Iuta 2020
Camp. Italiani Iuta 2019 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2019
Camp. Italiani Iuta 2018
Camp. Italiani Iuta 2018 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2017
Camp. Italiani Iuta 2016
Camp. Italiani Iuta 2015
Camp. Italiani Iuta 2014
Camp. Italiani Iuta 2013
Camp. Italiani Iuta 2012
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2010
Camp. Italiani Iuta 2008
Camp. Italiani Iuta 2007
Camp. Italiani Iuta 2006
Camp. Italiani Iuta 2005
Camp. Italiani Iuta 2004
Camp. Italiani Iuta 2003
Camp. Italiani Iuta 2002
Camp. Italiani Iuta 2001
Calendari Internazionali
Calendario IAU 2016
Calendario IAU 2015
Calendari Nazionali
2020 Calendario Iuta U-M
2020 Calendario Iuta U-T
2019 Calendario Iuta U-M
2019 Calendario Iuta U-T
2018 Calendario Iuta U-M
2018 Calendario Iuta U-T
2017 Calendario Iuta U-M
2017 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-T
2014 Calendario Iuta
2013 Calendario Iuta
2012 Calendario Iuta
2011 Calendario Iuta
2010 Calendario Iuta
2009 Calendario Iuta
2008 Calendario Iuta
2007 Calendario Iuta
2006 Calendario Iuta
2005 Calendario Iuta
2004 Calendario Iuta
2003 Calendario Iuta
2002 Calendario Iuta
2001 Calendario Iuta
2000 Calendario Iuta
Circuiti
CrIUTAerium 2015 class donne
CrIUTAerium 2015 class uomini
CrIUTAerium 2015 regolamento
Varie
Camp. ItalianI FIDAL all time

Adotta il percorso

Premessa

Antidoping

Norme Antidoping (nadoitalia.it)

ATLETI di interesse IUTA

Lista atleti UNDER 35

C.I. IUTA di combinata IND

C.I. Iuta 2019 - REG

Camp. Ita. IUTA per CLUB

Classifica 2^ edizione (2019)

Challenge patrocinio Iuta

Challenge L.Orta 50Km in 20giorni

Convenzioni per tesserati

Elenco convenzioni

Cosa fa la IUTA

Cosa fa la IUTA

IAU: documenti / moduli

Istruzioni per le classifiche

Incentivi Organizzatori

Incentivi gare SU PISTA 2019

IUTA: cert.percorsi

6 Ore Templari 2011

IUTA: criteri di selezione

Criteri di selezione 2019 CM 24 ore

IUTA: relazioni di convegni e seminari

Accinni CNR - Marcatori biochimici di equilibrio cellulare e stress ossidativo

MODULI IUTA 2020

LISTA MODULI 2020

Normative e quote IUTA 2015

Classi di Qualità IUTA 2015

Normative e quote IUTA 2016

Classi di Qualità IUTA 2016

Normative e quote IUTA 2017

Classi di Qualità IUTA 2017

Normative e quote IUTA 2018

NORMATIVE e QUOTE 2018

Normative e quote IUTA 2019

NORMATIVE e QUOTE 2019

Normative e quote IUTA 2020

NORMATIVE e QUOTE 2020

Organigramma IUTA

organigramma IUTA 2017-2020 al 20.02.2020

OverChallangeTrail

OCT 2015 class. femminile

Regolamenti gare ist. U-M

16_18 ottobre 2020_reg L ULTIMO SOPRAVVISSUTO_CASTELLANETA MARINA (TA)

Regolamenti gare ist. U-T

2020.06.14 Villa Lagarina

Statuto IUTA

Statuto - 6 gennaio 2009

Tesserati IUTA 2019

Elenco tesserati Iuta al 19.9.2019

Tesserati IUTA 2020

Elenco tesserati Iuta al 7.3.2020

Tesserati IUTA anni prec.

Tesserati IUTA 2018

Tracce GPS

ARCHIVIO TRACCE GPS

Trofeo delle Regioni

Regolamento TdR 2019

Verifica gli Iscritti

Presentazione

Youri - raccolta pile

Volantino di presentazione


Gruppi Sportivi -link-

- Asd Villa De Sanctis
- GSD Mombocar
- Amatori Atletica Chirignago
- Bergamo Stars Atletica
- Sport Events Cortona

Siti Amici -link-

- Lupatotissima
- Magraid
- Corsa in montagna
- Run Today
- 100 km del Passatore
- Podisti Net
- CorriUmbria
- Il Blog di Sir Marathon
- il blog di Enrico Vedilei
- Ultrasport maratone e dintorni
- Spiritotrail
- AndòCorri


News del :11-2-2020, 10:20 Scritta da: Stefano.64
La giornata tipo del runner vegetariano
Come soddisfare le esigenze nutrizionali del runner che intende seguire una dieta che non preveda proteine di origine animale?
Di seguito una giornata tipo.
COLAZIONE Ogni mattina, indipendentemente dal fatto che sia o meno un giorno di allenamento, una ciotola di farina d’avena. La farina d’avena offre al corpo carboidrati complessi che vengono scomposti durante il giorno – fornendo al corpo una fonte di energia costante. I carboidrati complessi in farina d’avena sono particolarmente indicati per gli atleti di resistenza che si preparano a sopportare un lungo allenamento. É ideale aggiungere  semi di lino schiacciati, cannella, mirtilli, lamponi, mele appena tagliate e noci. I frutti offrono una varietà di fitonutrienti, polifenoli, vitamine e minerali. Le bacche offrono proprietà antinfiammatorie che aiutano a prevenire lesioni o dolori durante l’attività, mentre la mela offre fibre per mantenere la sensazione di sazietà. Le noci e i semi di lino sono confezionati con omega-3s di acido alfa-linolenico (ALA), che diminuisce l’infiammazione insieme al miglioramento delle funzioni cerebrali.
SPUNTINO DI METÀ MATTINA Prima di pranzo o subito dopo un allenamento un frullato. I frullati permettono di fornire rapidamente ed efficacemente al corpo la nutrizione necessaria per recuperare completamente e prepararsi per l’attività successiva. Gli smoothie, se riempiti con gli alimenti appropriati, confezionano un mix nutrizionale molto elevato in una piccola tazza. Il  frullato di metà mattina è composto da frutta fresca e congelata, un latte di origine vegetale, una verdura a foglia verde e una polvere proteica. Per la frutta scelgo spesso banane e bacche, perché le banane sono una buona fonte di potassio, che aiuta a rifornire correttamente gli elettroliti persi con il sudore, e le proprietà antinfiammatorie delle bacche funzionano per guarire il corpo dallo stress ossidativo sopportato con l’esercizio fisico. Il latte vegetale  varia tra un latte di mandorla, di soia o di cocco. Tutti hanno un ottimo sapore e contengono proteine. Le verdure a foglia verde variano tra spinaci e cavoli, offrendo un’elevata quantità di vitamine in ogni sorso di frullato. Le polveri proteiche offrono una varietà di nutrienti tra cui super alimenti, probiotici, verdure e affidabili proteine vegetali.
PRANZO Ogni giorno, a pranzo una grande insalata verde cruda, condita con un vasto assortimento di condimenti. I condimenti per insalata variano tra hummus, lievito nutritivo, pomodori secchi e verdure fresche come cipolle, pomodori, carote e broccoli. Se ci si  sente particolarmente affamati, aggiungere al pasto un hamburger vegetariano o legumi appena cucinati. Entrambe le opzioni offrono anche proteine. Le verdure fresche crude dell’insalata restituiscono al corpo una quantità essenziale di vitamine e minerali come ferro, calcio, vitamine A, C e K, insieme a fibre, potassio, carotenoidi e molto altro ancora. Come bonus aggiuntivo, le verdure a foglia verde sono note per la loro capacità di prevenire malattie come il diabete, il morbo di Alzheimer, le malattie cardiache e persino alcuni tipi di cancro. Pertanto, è importante assicurarsi di consumare ogni giorno diverse porzioni di queste fantastiche verdure.
CENA Dato che il  pranzo è pieno di cibi crudi, la cena può essere composta da cibi cotti: legumi, cereali e verdure grigliate assortite, riso selvatico appena cucinato, legumi, e patate dolci con un contorno di verdure a foglia verde fresche e crude. I legumi sono ricchi di proteine vegetali, così come di fibre e minerali senza l’aggiunta di grassi saturi che vengono consumati quando si mangia carne. Diversi tipi di legumi offrono quantità variabili di proteine, anche se, se si segue una dieta ricca di verdure, cereali e legumi, non ci si deve preoccupare molto del loro apporto proteico.
CIBO A PORTAR VIA Il cibo non deve essere consumato durante l’esercizio fisico, a meno che non si partecipi ad un’attività più lunga di 90 minuti. Durante un’attività fisica di 90 minuti o più consumare un alimento a base di carboidrati una volta ogni 30 minuti: purè di banane, uvetta, datteri, fichi e arance. Questi alimenti hanno un grande valore nutrizionale e sono ricchi di carboidrati, che sono la fonte di energia preferita dell’organismo durante l’esercizio fisico. Grassi e proteine non dovrebbero essere consumati durante l’esercizio fisico, a meno che non si sta partecipando a un’attività di ultra-resistenza.
www.runcard.com
 
Area riservata

Nickname :

Password :

Recupera user/password

 

Registrati alla newsletter


Sponsor / Eventi


























































copyright IUTA Per domande su questo sito Web contattare
IutaItalia by JotaroKujo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia LicenseBased on a work at www.iutaitalia.it
Creative Commons License