Statistiche web 26^ Run Winschoten -10.09.2022: onore per gli italiani - IUTA Italia

26^ Run Winschoten -10.09.2022: onore per gli italiani

100KM Simone Pessina ha vinto la Run Winschoten 100 km maschile in 6h58’42” e realizzato il PB. Al 2° posto il francese Pierre-Antoine Ruel in 7h02’37” e 3° l’olandese Timothy Wolvetang in 7h27’19”. Dopo aver partecipato alla Pistoia-Abetone Ultramarathon 50km il 26 giugno, giungendo 2° dietro il campione ruandese Simukeka, Pessina ha trionfato nella 46^ edizione della famosa corsa su strada olandese. Ad agosto Simone ha corso 700km, pur con un problema al ginocchio. Ora un po’ di riposo, attività alternative come il nuoto, quindi la ripresa con l’obiettivo della maglia azzurra. Egli ha iniziato nelle categorie giovanili per poi specializzarsi nel mezzofondo e fondo prolungato.

50KM Nella gara di 50km, tra gli uomini 1° Thijmen Van der Loop in 3h01’18”. Al 2° posto Lorenzo Lotti in 3h16’16”. Tra le donne, 1^ Christiane Neidiger in 3h40’. Lotti, 36 anni, Assessore allo Sport del Comune di Predappio (Forlì-Cesena) ha corso con il passeggino sul quale c’era il figlio Raimondo, il quale ha dormito due ore e poi si è goduto l’avventura sulla sua paperella gialla, mentre la madre Virginia, assai emozionata, attendeva al traguardo. Lotti è così entrato nel Guinness dei primati.

Ecco la sua dichiarazione:  

«Alla notizia che sarebbe nato Raimondo ho pensato che mi sarebbe piaciuto stabilire un record di corsa con lui. Così, visto che amo correre, ho pensato di farlo con il passeggino e ho mandato una richiesta al sito ufficiale dei Guinness. I paletti erano tantissimi: il mezzo, per esempio, doveva essere già in commercio. Ma se in America lo stroller running, il passeggino da running, è già in voga così come questa forma di corsa, in Italia non se ne sa nulla. Nessuno, poi, ti sa dire l’età più consigliata per i bambini. Per me la sicurezza di Raimondo è la cosa più importante. Mi sono informato e ho aspettato che sviluppasse la muscolatura per affrontare la corsa con tranquillità. Poi ho iniziato ad allenarmi. Nella nostra corsa quotidiana dorme che è una meraviglia. Io invece ho dovuto lavorare molto anche in palestra. Con il passeggino devi tenere sempre una mano sul mezzo e la postura cambia. Mi hanno penalizzato. Mio figlio pesa 8 chili e il passeggino 12 e spingerli su un fondo non liscio è stato faticoso. Mia moglie mi ha sempre sostenuto. Il primato? È già stato certificato dal Guinness World Records».

Questi i passaggi di Lotti:

Lotti ha scelto la gara di Winschoten in quanto il percorso è pianeggiante e la Commissione dei Guinness impone di partecipare a competizioni internazionali. Egli ha migliorato il precedente record del mondo detenuto da un americano con 4h30’. A Winschoten, nel 2021 aveva corso sulla pista di 10km per 5 giri, con il 70% in asfalto e il resto su basolato lavico alla media di 16km/h.

Prima della gara olandese, Lotti aveva corso 3 ultramaratone nel 2018: Il 25 aprile la 50 km di Romagna in 3h21’14”, il 5 maggio la 6 ore del Donatore, 2° con 77,604km e il 26 maggio la 100 km del Passatore in 8h44’55”.

Lotti in gara con il passeggino

FONTE www.mbnews.it – www.corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.