Statistiche web Post-Covid e attività sportiva - IUTA Italia

Post-Covid e attività sportiva

In seguito alla malattia da coronavirus o alla somministrazione del vaccino il nostro sistema immunitario può reagire in diversi modi, che influiscono sulla salute e, di conseguenza, sull’attività sportiva.

Insieme al Dott. Luca De Ponti analizziamo le varie ipotesi per interpretare meglio i segnali sui postumi del Covid.

La risposta del sistema immunitario al virus Sars-Cov2 è notoriamente soggettiva e dipende non solo dalle caratteristiche genetiche, ma anche dall’integrità fisica in generale.

Se la risposta immunitaria risulta indispensabile ai fini di contrastare gli effetti negativi del virus, che possono arrivare ai noti esiti di compromissione della funzionalità polmonare, una iper risposta protratta nel tempo può aprire la strada a sintomatologie difficilmente riscontrabili anche nel passato più recente.

Questione di anticorpi

A tal riguardo, il dosaggio degli anticorpi risulta un metro di valutazione plausibile per la migliore interpretazione di tali fenomeni che riconosciamo come postumi del Covid. La risposta anticorpale al vaccino risulta significativamente più bassa di quella scatenata dal virus. Il monitoraggio della quantità di anticorpi nel tempo, in particolare dopo una patologia conclamata, è materia costante di studi.

Solitamente coloro che si sono infettati senza manifestare sintomi di particolare importanza, hanno stimolato i linfociti B, che producono i regolari anticorpi contro il virus Sars-Cov2.

Nei soggetti che hanno contratto la polmonite, i linfociti B appaiono più contenuti e a questi si aggiungono i t helper. Un aumento incontrollato di questi ultimi, con l’incremento dei monociti, può essere foriero di una risposta infiammatoria generalizzata con possibile tempesta citochinica associata. Quest’ultima può avere significativi effetti negativi sugli organi del soggetto, ma anche sull’apparato osteo-articolare.

Si sono rilevate situazioni fino alla limitazione funzionale di alcune articolazioni, peraltro poi risoltesi naturalmente nel giro di una decina di giorni. Alcuni studi scientifici stanno approfondendo le tematiche relative alla produzione di autoanticorpi, così come avviene nelle malattie autoimmuni.

Postumi del Covid: attenzione ai sintomi

Ritornando sulla tematica medico-sportiva è importante monitorare e/o prendere comunque in considerazione nel periodo post Covid alcune sintomatologie come:

– aritmie, episodi di tachicardia;


– dolori toracici;


– difficoltà respiratorie al massimo sforzo;

– stanchezza;

– difficoltà di recupero dopo gli allenamenti;


– scadimento prestativo.


Queste situazioni invitano ovviamente alla prudenza e ad accertamenti a cura del proprio medico di riferimento per approfondire la sintomatologia dei postumi del Covid.

LUCA DE PONTI                                                             www.correre.it

Luca De Ponti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.