Statistiche web Carboidrati per allenamento e competizione - IUTA Italia

Carboidrati per allenamento e competizione

L’assunzione di carboidrati di un atleta può essere valutata in base al fatto che l’assunzione giornaliera totale e i tempi di consumo in relazione all’esercizio mantengano un substrato di carboidrati adeguato per i muscoli e il sistema nervoso centrale (“elevata disponibilità di carboidrati”) o se le fonti di carburante di carboidrati siano limitanti per l’esercizio quotidiano programma (“bassa disponibilità di carboidrati”). La disponibilità di carboidrati viene aumentata consumando carboidrati nelle ore o nei giorni precedenti la sessione, l’assunzione durante l’esercizio e il rifornimento durante il recupero tra le sessioni. Questo è importante per l’impostazione della competizione o per l’allenamento ad alta intensità in cui si desiderano prestazioni ottimali. L’assunzione di carboidrati durante l’esercizio deve essere scalata in base alle caratteristiche dell’evento. Durante gli sport prolungati ad alta intensità della durata di circa 1 ora, piccole quantità di carboidrati, compreso anche il risciacquo della bocca, migliorano le prestazioni attraverso gli effetti del sistema nervoso centrale. Mentre 30-60 g h(-1) è un target appropriato per gli sport di lunga durata, gli eventi >2,5 h possono trarre vantaggio da assunzioni maggiori fino a 90 g h(-1). I prodotti contenenti miscele speciali di carboidrati diversi possono massimizzare l’assorbimento dei carboidrati a velocità così elevate. Nella vita reale, gli atleti intraprendono sessioni di allenamento con disponibilità di carboidrati variabile. Non è chiaro se l’implementazione di ulteriori strategie “train-low” per aumentare l’adattamento alla formazione porti a prestazioni migliori in individui ben addestrati. 5 h possono beneficiare di assunzioni maggiori fino a 90 g h(-1). I prodotti contenenti miscele speciali di carboidrati diversi possono massimizzare l’assorbimento dei carboidrati a velocità così elevate. Nella vita reale, gli atleti intraprendono sessioni di allenamento con disponibilità di carboidrati variabile. Non è chiaro se l’implementazione di ulteriori strategie “train-low” per aumentare l’adattamento alla formazione porti a prestazioni migliori in individui ben addestrati. 5 h possono beneficiare di assunzioni maggiori fino a 90 g h(-1). I prodotti contenenti miscele speciali di carboidrati diversi possono massimizzare l’assorbimento dei carboidrati a velocità così elevate. Nella vita reale, gli atleti intraprendono sessioni di allenamento con disponibilità di carboidrati variabile. Non è chiaro se l’implementazione di ulteriori strategie “train-low” per aumentare l’adattamento alla formazione porti a prestazioni migliori in individui ben addestrati.

Burke LM, Hawley JA, Wong SH, Jeukendrup AE., Carbohydrates for training and competition., J Sports Sci. 2011;29 Suppl 1:S17-27).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.