Grand Prix Iuta

GP Iuta ALBO d'ORO
GP Iuta 2020 UltraTrail
GP Iuta 2020 Ultramaratona
GP Iuta 2019 UltraTrail
GP Iuta 2019 Ultramaratona
GP Iuta 2019 Combinata Club
GP Iuta 2018 UltraTrail
GP Iuta 2018 Ultramaratona
GP Iuta 2018 Combinata Club
GP Iuta 2017 UltraTrail
GP Iuta 2017 Ultramaratona
GP Iuta 2017 Combinata Club
GP Iuta 2016 UltraTrail
GP Iuta 2016 Ultramaratona
GP Iuta 2016 Combinata CLUB
GP Iuta 2015 UltraTrail
GP Iuta 2015 Ultramaratona
GP Iuta 2014 UltraTrail
GP Iuta 2014 Ultramaratona
GP Iuta 2013 UltraTrail
GP Iuta 2013 Ultramaratona
GP Iuta 2012 UltraTrail
GP Iuta 2012 Ultramaratona
GP Iuta 2011 - classifiche
GP Iuta 2010 - classifiche
GP Iuta 2009 - classifiche
GP Iuta 2008 - classifiche
GP Iuta 2007 - classifiche
GP Iuta 2006 - classifiche
GP Iuta 2005 - classifiche
GP Iuta 2004 - classifiche
GP Iuta 2003 - classifiche
* * * * * * * * * * * * * * * *

Calendari

Calendari Campionati IUTA
Camp. Italiani Iuta 2020
Camp. Italiani Iuta 2019 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2019
Camp. Italiani Iuta 2018
Camp. Italiani Iuta 2018 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2017
Camp. Italiani Iuta 2016
Camp. Italiani Iuta 2015
Camp. Italiani Iuta 2014
Camp. Italiani Iuta 2013
Camp. Italiani Iuta 2012
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2010
Camp. Italiani Iuta 2008
Camp. Italiani Iuta 2007
Camp. Italiani Iuta 2006
Camp. Italiani Iuta 2005
Camp. Italiani Iuta 2004
Camp. Italiani Iuta 2003
Camp. Italiani Iuta 2002
Camp. Italiani Iuta 2001
Calendari Internazionali
Calendario IAU 2016
Calendario IAU 2015
Calendari Nazionali
2020 Calendario Iuta U-T
2020 Calendario Iuta U-M
2019 Calendario Iuta U-M
2019 Calendario Iuta U-T
2018 Calendario Iuta U-M
2018 Calendario Iuta U-T
2017 Calendario Iuta U-M
2017 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-T
2014 Calendario Iuta
2013 Calendario Iuta
2012 Calendario Iuta
2011 Calendario Iuta
2010 Calendario Iuta
2009 Calendario Iuta
2008 Calendario Iuta
2007 Calendario Iuta
2006 Calendario Iuta
2005 Calendario Iuta
2004 Calendario Iuta
2003 Calendario Iuta
2002 Calendario Iuta
2001 Calendario Iuta
2000 Calendario Iuta
1999 Calendario Iuta
Circuiti
CrIUTAerium 2015 class donne
CrIUTAerium 2015 class uomini
CrIUTAerium 2015 regolamento
Varie
Camp. ItalianI FIDAL all time

Adotta il percorso

Premessa

Antidoping

Norme Antidoping (nadoitalia.it)

ATLETI di interesse IUTA

Progetto Atleti di interesse IUTA

C.I. IUTA di combinata IND

C.I. Iuta 2019 - REG

Camp. Ita. IUTA per CLUB

Classifica 2^ edizione (2019)

Challenge patrocinio Iuta

Challenge L.Orta 50Km in 20giorni

Convenzioni per tesserati

Elenco convenzioni

Cosa fa la IUTA

Cosa fa la IUTA

IAU: documenti / moduli

Istruzioni per le classifiche

Incentivi Organizzatori

Incentivi gare SU PISTA 2019

IUTA: cert.percorsi

6 Ore Templari 2011

IUTA: criteri di selezione

Criteri di selezione 2019 CM 24 ore

IUTA: relazioni di convegni e seminari

Accinni CNR - Marcatori biochimici di equilibrio cellulare e stress ossidativo

MODULI IUTA 2020

LISTA MODULI 2020

Normative e quote IUTA 2015

Classi di Qualità IUTA 2015

Normative e quote IUTA 2016

Classi di Qualità IUTA 2016

Normative e quote IUTA 2017

Classi di Qualità IUTA 2017

Normative e quote IUTA 2018

NORMATIVE e QUOTE 2018

Normative e quote IUTA 2019

NORMATIVE e QUOTE 2019

Normative e quote IUTA 2020

NORMATIVE e QUOTE 2020

Organigramma IUTA

organigramma IUTA 2017-2020 al 20.02.2020

OverChallangeTrail

OCT 2015 class. femminile

Regolamenti gare ist. U-M

26 settembre 2020_6 ORE DI AZZANO SAN PAOLO (Bg)

Regolamenti gare ist. U-T

2020.06.14 Villa Lagarina

Statuto IUTA

Statuto - 6 gennaio 2009

Tesserati IUTA 2019

Elenco tesserati Iuta al 19.9.2019

Tesserati IUTA 2020

Elenco tesserati Iuta al 7.3.2020

Tesserati IUTA anni prec.

Tesserati IUTA 2018

Tracce GPS

ARCHIVIO TRACCE GPS

Trofeo delle Regioni

Regolamento TdR 2019

Verifica gli Iscritti

Presentazione

Youri - raccolta pile

Volantino di presentazione


Gruppi Sportivi -link-

- Asd Villa De Sanctis
- GSD Mombocar
- Amatori Atletica Chirignago
- Bergamo Stars Atletica
- Sport Events Cortona

Siti Amici -link-

- Lupatotissima
- Magraid
- Corsa in montagna
- Run Today
- 100 km del Passatore
- Podisti Net
- CorriUmbria
- Il Blog di Sir Marathon
- il blog di Enrico Vedilei
- Ultrasport maratone e dintorni
- Spiritotrail
- AndòCorri


News del :26-3-2020, 07:05 Scritta da: Stefano.64
24 ore di corsa: i pionieri italiani
Tra rinvii e annullamenti di gare, si ricorda che è in calendario sabato 19 e domenica 20 settembre 2020 la 26^ Lupatotissima, valida come Campionato Europeo 2020 24 ore su strada. Prevista anche la Gara Open dell’Ultramaratona di 24 ore. La IAU ha approvato la partecipazione di un numero massimo di 70 atleti nella Open Race, in possesso di un requisito di PB: nella 24h di 150 km (M) e di 130 km (W) o nella 100 km di 14 h (M) e 16 h (W), conseguiti negli ultimi 5 anni. Sono altresì riservati 35 posti per i tesserati IUTA fino al 31 marzo 2020. Regolamento completo della Open Race, con le quote di iscrizione: "clicca qui per leggere".
Ricordiamo che il 26 settembre 2009, in pieno svolgimento della Lupatotissima, furono premiati alcuni grandi protagonisti del passato dell'ultramaratona italiana e in particolare della 24 ore nonché organizzata una prova dal titolo 'I Pionieri della 24 ore'. Vi furono invitati i protagonisti della specialità degli anni 70-80, periodo nel quale la 24 ore era interpretata soprattutto come prestazione solitaria. Con quest'impostazione furono conseguite le prime migliori prestazioni italiane sia di corsa, sia di marcia.
Con l’occasione vogliamo “ravvivare” la gara delle 24 ore con il racconto del giornalista Attilio Monetti, della migliore prestazione nazionale di 24 ore di Andrea Morelli, conseguita il 21 aprile 1974. 
 
Andrea Morelli, vicebrigadiere dei carabinieri, 27 anni, livornese, tesserato per l’Atletica Livorno, socio del Road Runners Club di Milano e atleta pressoché sconosciuto a livello nazionale, strappa violentemente la migliore prestazione della 24 ore di corsa sulla pista in tenni solite del campo 25 Aprile di Milano, dalle ore 16 di sabato alle ore 16 di domenica 21 aprile 1974. Morelli debutta la prima volta sulla maratona il 6 gennaio di quest’anno a Milano: 2h38’ il suo tempo, niente male. Incontro l’amico Craizer e nasce il discorso della 24 ore. Bisogna fare meglio dei km 221,479 corsi l’anno passato sulla pista dello stadio Grezar di Trieste dal 32enne Germani. A Milano trova gli amici del Road Runners disposti a organizzargli la gara. Tutto è pronto nel più assoluto silenzio e riserbo quando, improvvisamente, la stampa si interessa del tentativo di primato. Ormai non può più tirarsi indietro. Il momento più brutto di tutto il tentativo saranno appunto i minuti precedenti la partenza. Molti suoi superiori di alto grado sono ai bordi della pista e vi rimarranno per tutta la durata. I runner milanesi si alternano nell’aiutarlo nella lunga corsa. La partenza è fin troppo veloce, km 12,885 nella prima ora contro la tabella ottimistica, della media dei 10 km/h. La prima maratona (km 42,195) in 3h19’: velocissima. Morelli è ormai avviato ad accumulare metri su metri, e di conseguenza tempo, rispetto alla tabella di marcia. I preventivato momenti di riposo saltano. Morelli si fermerà pochissime volte e per brevi attimi. Correrà ininterrottamente per 200 km in 19 ore. A questo punto inizia a camminare. Poco più i 6 km/h: il primato è ormai alla portata. Dopo 22h48’10”4 raggiunge il primato di Germani. Camminerà ancora pochi minuti. Un blocco mentale, una stanchezza psicologica, fermeranno la sua camminata. L’ultima ora la passa su un lettino in pista. Si rialzerà l’ultimo minuto di gara. Nelle 24 ore avrà coperto km 222,400. Poi l’ospedale per i normali controlli. Tutto a posto. Non una vescica ai piedi. Le scarpe non sono mai state cambiate. Battito 80, pressione 130 alla fine della prova. Quattro giorni dopo a Varese assiste al Campionato di Maratona e si pente di non essere partito. La nutrizione a base di zuccheri facilmente assimilabili, comprendeva miele, marmellata, biscotti, brodo, tè e bevande energetiche, oltre una grande quantità di fragole. Il premio maggiormente desiderato da questo forte maratoneta sarà la speranza di poter andare al Centro Sportivo Carabinieri di Bologna. Sarà esaudito questo suo desiderio? Morelli ha cambiato senso di corsa ogni 60 minuti. In totale ha coperto km 222,400 per complessivi 556 giri di pista.
ATTILIO MONETTI, in Atletica, 40 (1974) 5, 23.

Fin qui il vivace racconto dell'esperto giornalista Monetti. Inoltre ricordiamo che Morelli era nato l’11 gennaio 1947. Dopo poco più di un mese dall’impresa in solitaria del 20-21 aprile con 222,400 km = 9,267 km/h, il 26 maggio lo stesso avrebbe corso la 2^ 100 km del Passatore, classificandosi al 4° posto in 8h12’24”. Poi il 1° maggio 1975 egli partecipò alla Torino-Saint Vincent 100 km, con un ottimo 3° posto e migliorandosi con il crono di 7h55’30”. Quindi il 4 ottobre il Morelli vinse la 100 km su pista Livorno in 7h31’45”. Poi il 26 ottobre fu 2° alla 6 ore su pista di Castiglione delle Stiviere con 81,600 km. L’ultima ultramaratona cui partecipò fu il 27 marzo 1976 alla 100 km su pista Livorno con un’altra vittoria in 7h09’08” = 13,982 km/h, allora migliore prestazione mondiale e nazionale su pista. Quindi la sua carriera ultra fu breve, 3 anni e 6 gare, ma con risultati eclatanti soprattutto nelle prove in pista, per un totale di 704 km percorsi.
 
Stando alle statistiche, la MPM sulla 24 ore appartiene al campionissimo greco Yannis Kouros, che all’età di 41 anni il 4-5 ottobre 1997 ad Adelaide corse in pista la distanza di 303,506 km = 4’44” al km e 12,646 km/h. Si tratta anche della migliore prestazione mondiale europea nonché cat. SM40 ancora insuperata. Poi lo stesso Kouros realizzò il 2-3 marzo 2002 a Taipei la MPM cat. SM45 con 284 km e il 23-24 maggio 2003 a Ronne, in Danimarca, la MPM cat. SM50 con 266,596 km.
Per quanto concerne la migliore prestazione italiana, fu realizzata da Ivan Cudin a Brive il 13 maggio 2019 con 263,841 km lungo un percorso stradale.
La MPM stagionale appartiene al 50enne finlandese Jari Soikkeli, realizzata a Espoo (FIN) il 23 febbraio con 253,958 km = 10,581 km/h.
 
Nota finale
La foto in alto risale al settembre 1974 e fu scattata nello Stadio XXV Aprile a Milano. Siamo a pochi giri allo scadere della 24^ ora di corsa. A sinistra il carabiniere Andrea Morelli, primatista in carica (222,400 km), a destra Germani, primatista precedente (221,279 km), mentre al centro c'è Claudio Sterpin.
Area riservata

Nickname :

Password :

Recupera user/password

 

Registrati alla newsletter


Sponsor / Eventi


























































copyright IUTA Per domande su questo sito Web contattare
IutaItalia by JotaroKujo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia LicenseBased on a work at www.iutaitalia.it
Creative Commons License