Grand Prix Iuta

GP Iuta ALBO d'ORO
GP Iuta 2021 UltraTrail
GP Iuta 2021 Ultramaratona
GP Iuta 2020 UltraTrail
GP Iuta 2020 Ultramaratona
GP Iuta 2019 UltraTrail
GP Iuta 2019 Ultramaratona
GP Iuta 2019 Combinata Club
GP Iuta 2018 UltraTrail
GP Iuta 2018 Ultramaratona
GP Iuta 2018 Combinata Club
GP Iuta 2017 UltraTrail
GP Iuta 2017 Ultramaratona
GP Iuta 2017 Combinata Club
GP Iuta 2016 UltraTrail
GP Iuta 2016 Ultramaratona
GP Iuta 2016 Combinata CLUB
GP Iuta 2015 UltraTrail
GP Iuta 2015 Ultramaratona
GP Iuta 2014 UltraTrail
GP Iuta 2014 Ultramaratona
GP Iuta 2013 UltraTrail
GP Iuta 2013 Ultramaratona
GP Iuta 2012 UltraTrail
GP Iuta 2012 Ultramaratona
GP Iuta 2011 - classifiche
GP Iuta 2010 - classifiche
GP Iuta 2009 - classifiche
GP Iuta 2008 - classifiche
GP Iuta 2007 - classifiche
GP Iuta 2006 - classifiche
GP Iuta 2005 - classifiche
GP Iuta 2004 - classifiche
GP Iuta 2003 - classifiche
* * * * * * * * * * * * * * * *

Calendari

Calendari Campionati IUTA
Camp. Italiani Iuta 2021
Camp. Italiani Iuta 2020
Camp. Italiani Iuta 2019 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2019
Camp. Italiani Iuta 2018
Camp. Italiani Iuta 2018 CLUB
Camp. Italiani Iuta 2017
Camp. Italiani Iuta 2016
Camp. Italiani Iuta 2015
Camp. Italiani Iuta 2014
Camp. Italiani Iuta 2013
Camp. Italiani Iuta 2012
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2011
Camp. Italiani Iuta 2010
Camp. Italiani Iuta 2008
Camp. Italiani Iuta 2007
Camp. Italiani Iuta 2006
Camp. Italiani Iuta 2005
Camp. Italiani Iuta 2004
Camp. Italiani Iuta 2003
Camp. Italiani Iuta 2002
Camp. Italiani Iuta 2001
Calendari Nazionali
2021 Calendario Iuta U-M
2021 Calendario Iuta U-T
2020 Calendario Iuta U-M
2020 Calendario Iuta U-T
2019 Calendario Iuta U-M
2019 Calendario Iuta U-T
2018 Calendario Iuta U-M
2018 Calendario Iuta U-T
2017 Calendario Iuta U-M
2017 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-T
2016 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-M
2015 Calendario Iuta U-T
2014 Calendario Iuta
2013 Calendario Iuta
2012 Calendario Iuta
2011 Calendario Iuta
2010 Calendario Iuta
2009 Calendario Iuta
2008 Calendario Iuta
2007 Calendario Iuta
2006 Calendario Iuta
2005 Calendario Iuta
2004 Calendario Iuta
2003 Calendario Iuta
2002 Calendario Iuta
2001 Calendario Iuta
2000 Calendario Iuta
Varie
Camp. ItalianI FIDAL all time

Adotta il percorso

Premessa

Antidoping

Norme Antidoping (nadoitalia.it)

ASSEMBLEA IUTA 2021

Assemblea 26.2.2021

ATLETI di interesse IUTA

Progetto Atleti di interesse IUTA

C.I. IUTA di combinata IND

C.I. Iuta 2019 - REG

Camp. Ita. IUTA per CLUB

Classifica 2^ edizione (2019)

Challenge patrocinio Iuta

Challenge L.Orta 50Km in 20giorni

Convenzioni per tesserati

Elenco convenzioni

Cosa fa la IUTA

Cosa fa la IUTA

IAU: documenti / moduli

Istruzioni per le classifiche

Incentivi Organizzatori

Incentivi gare SU PISTA 2019

IUTA: cert.percorsi

6 Ore Templari 2011

IUTA: criteri di selezione

Criteri di selezione 2019 CM 24 ore

IUTA: relazioni di convegni e seminari

Accinni CNR - Marcatori biochimici di equilibrio cellulare e stress ossidativo

MODULI IUTA 2021

Lista moduli 2021

Normative e quote IUTA 2019

NORMATIVE e QUOTE 2019

Normative e quote IUTA 2020

NORMATIVE e QUOTE 2020

Normative-quote IUTA 2021

Normative-quote IUTA 2021

Organigramma IUTA

organigramma IUTA 2021-2024 al 08.04.2021

OverChallangeTrail

OCT 2015 class. femminile

Regolamenti gare ist. U-M

9 MAGGIO 2021_ La 6 Ore del Parco Nord - Cinisello e Sesto S.Giovanni (MI)

Regolamenti gare ist. U-T

2020.06.14 Villa Lagarina

Statuto IUTA

Statuto - 6 gennaio 2009

Tesserati IUTA 2020

Elenco tesserati Iuta al 31.12.2020

Tesserati IUTA 2021

Elenco soci Iuta al 10.4

Tracce GPS

ARCHIVIO TRACCE GPS

Trofeo delle Regioni

Regolamento TdR 2020

Verifica gli Iscritti

Presentazione

Youri - raccolta pile

Volantino di presentazione


Gruppi Sportivi -link-

- Asd Villa De Sanctis
- GSD Mombocar
- Amatori Atletica Chirignago
- Bergamo Stars Atletica
- Sport Events Cortona

Siti Amici -link-

- Lupatotissima
- Magraid
- Corsa in montagna
- Run Today
- 100 km del Passatore
- Podisti Net
- CorriUmbria
- Il Blog di Sir Marathon
- il blog di Enrico Vedilei
- Ultrasport maratone e dintorni
- Spiritotrail
- AndòCorri


News del :23-4-2012, 02:43 Scritta da: Denise Quintieri
26th IAU 100 km World and European Championships and Master: CALCATERRA VINCE!

L'immenso Giorgio Calcaterra si ripete, il campione mondiale ed europeo uscente si ripete ancora una volta, è lui infatti il vincitore di questo 26esimo Campionato Mondiale ed Europeo! L'emozione chiamata Seregno: la medaglia d'oro è italiana! Il sogno italiano è stato completato dal bellissimo terzo posto di Alberico Di Cecco che, con una gara "strana" è riuscito con i denti a strappare un bellissimo terzo posto. Completa la rosa azzurra, il 16esimo posto di Daniele Palladino che cosi contribuisce, per lo spettacolare risultato di squadra: la seconda medaglia d'oro della giornata ...


"Arrivo, non vi preoccupate che arrivo, anche se dovessi strisciare!.." le parole di Alberico Di Cecco all'ultimo passaggio, all'ottantesimo chilometro, al consulente tecnico IUTA per la 100 km, Maurizio Riccitelli e al Presidente IUTA, Gregorio Zucchinali e ai suoi tanti supporter venuti appositamente dal suo paese, Lama dei Peligni, in Abruzzo. Avevano condotto la gara sempre secondi e terzi appaiati quasi, lui e Giorgio Calcaterra, ma un problema intestinale lo aveva fatto visibilmente rallentare, scalando di una posizione in classifica, ma non aveva mollato. Caparbietà e il crederci sino in fondo gli ingredienti che ci hanno portato al bellissimo risultato maschile. Giorgio da esperto navigato, si è visto giro dopo giro superare di poco ora dal canadese, ora dallo spagnolo, ma sapeva bene che la 100 km si conclude al 100esimo, è cosi è stato. Il suo primo posto valgono i due titoli iridati individuali in palio, e il personal best sulla distanza. Di Cecco, da par suo, ha riagganciato il terzo posto e non lo ha mollato fino alla fine, concludendo in 6h40'30''

Al femminile dopo continui cambi al vertice di molte atlete giunge prima la statunitense Amy Sproston, che chiude in 7h34'08''. Seconda la svedese Kajsa Berg, 7h35'23'', terza la russa Irina Vishnesvskaja, La prima italiana è stata Marina Zanardi alla sua prima 100 km della sua carriera, iscritta al campionato mondiale master-WMA, chiudendo in 7:58'07''. La prima azzurra e seconda italiana Francesca Marin, 8h03''53'', terza e seconda azzurra Roberta Orsenigo, 8h23'27''. Il team azzurro femminile coglie tuttavia un brillante quarto posto composto da Francesca Marin, Roberta Orsenigo e Sonia Ceretto, e argento europeo. Il nostro bottino è cosi ripartito; due ori individuali Mondiali ed europeo di Giorgio Calcaterra, due ori a squadre maschile, mondiale ed Europeo,un bronzo individuale mondiale e uno europeo di Alberico Di Cecco, un argento europeo femminile. Soddisfazione nel team azzurro per questi prestigiosi risultati. Le premiazioni sono state un tripudio azzurro!

 (D.Q.)

 Di seguito la cronaca differita sulla giornata mondiale di Seregno, ripresa dal sito locale  www.ilcittadinomb.it

Seregno - Domenica giorno di 100 km a Seregno. Segui la gara.

ore 8.30 - La 100 km è partita alle 8.30, con mezz'ora di ritardo sul previsto, per consentire l'arrivo dei concorrenti alloggiati al Pian dei Resinelli, dove stanotte è nevicato.

9.50 -
Passaggio primo giro uomini: 1) Jason Loutitt (Canada) in 1h 15'31''; 2) Giorgio Calcaterra (Italia); 3) Alberico Di Cecco (Italia). Distacchi minimi.

ore 10 - Primo giro femminile: 1) Marija Vrajic Croazia) in 1h24' ; 2) Monica Carlin (Italia); 3) Kajsa Berg (Svezia). Distacchi nell'ordine di qualche minuto. Monica Casiraghi in gruppo.

10.30 Al trentesimo km, Loutitt sempre davanti a Calcaterra e Di Cecco.

10.50 Passaggio al trentesimo km femminile: posizioni invariate rispetto al primo giro. Vraijic in 2h17'.

10.05 Passaggio al secondo giro: lo spagnolo Asier Cuevas primo in 2h30', tallonato da Giorgio Calcaterra ed Alberico Di Cecco.

11.10 Mezza maschile vinta da Luca Merighi della Ginnastica Comense in 1h09'18'', davanti a Paolo Pizzato della Canturina San Marco in 1h10'15'' e Piermatteo Gennari dell'Azzurra Garbagnate in 1h12'45''.

11.13 Mezza femminile vinta da Noemy Gizzi dell'Atletica Faenza in 1h23'56'' davanti a Lorena Panebianco dello Zeloforamagno in 1h28'03'', terza Anna Maino dei Marciatori Desio in 1h28'16''.

12.15 Aggiornamento a metà gara: tra gli uomini primo Cuevas, Calcaterra e Di Cecco in 6''. Tra le donne al quarantecinquesimo, prima Vrajic, Berg e Carlin staccate di 5'. Casiraghi dodicesima.

12.25 Commento della Gizzi alla premiazione della Mezza maratona femminile: «Avrei voluto essere al via della Cento chilometri, ma un infortunio me lo ha impedito. Ho voluto essrci comunque: riparto da qui e l'anno prossimo tornerò». Gizzi un anno fa aveva vinto la 50 chilometri.

12.30 Passaggio al sessantesimo km: Calcaterra e Cuevas appaiati, Di Cecco ha perso terreno. Tempo dei primi 3h45'33''.

12.50 Tra le donne, a metà gara, prima Maria Vrajic (Croazia) in 3h34'18''. Seconda Kajsa Berg (Svezia) in 3h38'12''. Terza Monica Carlin (Italia) in 3h39'06''. Monica Casiraghi è passata ventesima, in 3h56'59''.

ore 13 Passaggio al sessantacinquesimo km maschile: 1) Calcaterra in 4h04' 23''; 2) Cuevas in 4h04'35''; 3) Di Cecco in 4h06'32''. Tra le donne, ribaltone di Berg, prima in 4h22'52''. Dietro, staccate, Vrajic e Carlin.

13.50 All'ultimo giro tra gli uomini Calcaterra primo con 3' di vantaggio su Cuevas e 9' su Di Cecco. Ritirato il campione italiano Antonio Armuzzi.

14.02 All'ottantacinquesimo km, Calcaterra primo con 6'31'' su Cuevas.

14.10 Alberico Di Cecco in crisi: all'ottantacinquesimo è quarto, staccato di 12' da Calcaterra.

14.25 Al novantesimo km, Giorgio Calcaterra sempre primo davanti ad Asjer Cuevas ed allo svedese Jonas Buud. Vantaggi: 6'20'' su Cuevas ed 8'47'' su Buud. Tra le donne, fuori causa Monica Carlin, ritirata.

14.30 Buud ha passato Cuevas ed è a 7'30'' da Calcaterra. Cuevas viaggia ad oltre 10' dal romano.

14.32 Kajsa Berg prima all'ultimo giro tra le donne, in 5h58'.

15.05 Giorgio Calcaterra vince la 100 km di Seregno in 6h23'21''. Secondo Buud (6h28'57"). Per Calcaterra è il terzo titolo mondiale.

15.15 Alberico Di Cecco terzo in 6h40'36''.

ore 15.50 L'Italia vince anche la classifica a squadre davanti a Stati Uniti e Francia.

16.15 Podio femminile del mondiale: 1) Amy Sproston (Usa) in 7h34'08''; 2) Kajsa Berg (Svezia) in 7h35'23''; 3) Irina Vishnevskaja (Russia) in 7h36'01''.


© riproduzione riservata www.ilcittadinomb.it

Area riservata

Nickname :

Password :

Recupera user/password

 

Registrati alla newsletter


Sponsor / Eventi


























































copyright IUTA Per domande su questo sito Web contattare
IutaItalia by JotaroKujo is licensed under a Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia LicenseBased on a work at www.iutaitalia.it
Creative Commons License